Campanile Stampa
Scritto da administrator   
Venerdì 04 Gennaio 2019 09:31

Nel 2002 il campanile di Castropignano fu dichiarato inagibile, all'indomani del terremoto. Da allora le campane (di proprietà parrocchiale) sono rimaste ferme. Il Comune ha avviato diverse pratiche per il ripristino dell'uso, ma senza esiti positivi. E' dell'anno scorso la redazione dell'ultimo progetto, che "giace" alla Regione Molise, senza essere  stato esaminato per verificarne la correttezza d'impostazione  e la conseguente finanziabilità. La situazione è bloccata, nonostante 4 Castropignanesi, residenti altrove, abbiano messo a disposizione 40.000 euro per contribuire alla risistemazione del  campanile. La Parrocchia, che  "da sempre" ha gestito e disposto incondizionatamente dell'uso del campanile, e la Diocesi di Trivento, da quanto è dato sapere, non hanno intrapreso alcuna iniziativa. Il Comune, invece, rivendica la proprietà in base a risultanze catastali, che , com'è noto, non sono dimostrative; potrebbe "donare" la Torre Campanaria alla Parrocchia, ma non lo ha fatto. A questo punto è ipotizzabile un'azione giudiziaria per verificare e attestare la proprietà o il possesso del campanile, in modo da aprire nuove vie di soluzione e restituire alla gente la musica delle campane...

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Gennaio 2019 10:01